Translate

mercoledì 21 novembre 2012

Giornata "leggera"...

Ieri finalmente, dopo una settimana dominata da condizioni meteo-marine non proprio eccezionali, mi sono concesso una giornata di relax all'insegna del light game, il tutto nella splendida cornice dello Stretto.

Lo spot che ho affrontato è una piccola oasi del light game: i lunghi bracci di blocchi in cemento, che i pescatori della zona utilizzano per tenere al riparo le loro imbarcazioni, sono la dimora di moltissime specie di pesci di scoglio e rappresentano un'occasione per i predatori alla ricerca di qualche avannotto. Il fondale misto sabbia-scogli e il paesaggio mozzafiato hanno fatto tutto il resto.


Il suggestivo scenario dello Stretto di Messina... la foto parla da sola!

La parola d'ordine della giornata è stata proprio "varietà", infatti sono molte le specie che ho avuto la fortuna di catturare. Innanzitutto ho adocchiato un certo movimento in superficie e dopo pochi lanci la botta è arrivata su un Ecogear Grass Minnow SS recuperato allegramente in superficie.


Un raro esemplare di carango mediterraneo (caranx crysos)

L'esca protagonista della giornata è stata però l'immancabile Marukyu Power Isome rosa, montato a split shot o su jighead leggere nell'ordine dei 0,9-1,5 grammi. Ispezionando buche e anfratti e facendo attenzione a non essere scoperto dai sospettosi abitanti delle tane, sono riuscito a tirare fuori molte specie, godendo appieno dell'adrenalina che regalano gli scorfani quando cercano di puntare verso il fondo!


Scorfano nero (scorpaena porcus)

Gli scorfani, catturati con attrezzatura da light game, regalano un grande divertimento!

Uno stupendo re di triglie (apogon imberbis)

I ghiozzi dimostrano sempre una grande voracità

Tordo verde (symphodus roissali)

Le hardbait ed alcune gomme, vuoi per il colore o per il movimento, ieri non hanno dato risultati e venivano puntualmente snobbate o addirittura evitate. A questo punto è doveroso fare una precisazione: proviamo sempre a variare esca, colore e tipo di montatura... non è detto che una configurazione risulti sempre vincente, quindi armiamoci di spirito di osservazione e cerchiamo di interpretare la giornata facendo tesoro delle esperienze passate, e non fossilizzandoci su di esse


Questa è una delle configurazioni che ieri non ha dato risultati, ma che in altre occasioni è risultata vincente

In conclusione posso ritenermi soddisfatto di questa giornata, trascorsa in buona compagnia, con spensieratezza e con tante catture. L'emozione più grande, però, è vedere i nostri amici pinnuti che tornano nelle loro piccole tane dopo averci regalato qualche rapido scatto con la nostra fotocamera. Che dire, viva il Catch & Release! ;)

"Light is Better!"

8 commenti:

  1. Che bel reportage ;) complimenti!

    RispondiElimina
  2. Bello il Blue Runner!!
    :)Speriamo che con gli anni ne arrivino sempre di più, e soprattutto sempre più su XD ;)

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Guarda Marco io ne ho visti un po' riuniti in un piccolo branco, se riescono a riprodursi tranquillamente e seguono le correnti, nel giro di qualche anno ve li trovate pure lì...e in quanto a combattività sono delle piccole locomotive a vapore!;)

    RispondiElimina
  4. Buen reportaje y variadas son las capturas, enhorabuena amigo Alex.
    Un saludo desde España

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias Salah, fue realmente un día de diversión y relax!
      Saludos

      Elimina
  5. che spettacolo il re di triglie!ne ho visto uno da poco in una pozza e mi chiedevo che roba fosse...la natura è proprio stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è proprio vero, non sembrerebbe neanche un pesce dei nostri mari...io vado pazzo per quella striscia sull'occhio, gli dà un tocco japan!;)
      Comunque grazie per la visita Mauro, per qualsiasi altra cosa non esitare a scrivermi.

      Alex

      Elimina

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.